Plumcake yogurt e cacao

Questa ricetta nasce sulla scia della classica “torta 7 vasetti” oramai fatta un po’ da tutti, compresa me. In queste sere, intenzionata proprio a prepararla, mentre stavo prendendo lo zucchero dallo scaffale mi è capitata fra le mani una confezione di cacao amaro e ho pensato che probabilmente sarebbe stato più piacevole preparare una torta con cacao anziché con il solo yogurt, ecco che, con poche modifiche alla ricetta, ne è venuta fuori una torta, anzi, un plumcake davvero delizioso.
Vediamo cosa serve per uno stampo da plumcake:

  • 2 vasetti di zucchero
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 2 vasetti di farina
  • 1 vasetto di fecola
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 1 vasetto di cacao amaro
  • 1 vasetto di latte
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Il procedimento è molto semplice:

prendete tutti gli ingredienti liquidi e frullateli insieme, una volta ben amalgamati e omogenei aggiungete quelli solidi avendo cura, precedentemente, di setacciarli così da non aver grumi. Fate in modo di ottenere un impasto liscio.

20171005_173228.jpg

Prendete quindi il vostro stampino da plumcake, imburratelo e versateci poi l’impasto.

20171005_173341.jpg

Preriscaldate il forno a 180° in modalità statica e fate cuocere per circa 60 minuti o comunque fino a quando l’impasto non risulterà asciutto (ricordatevi la prova stecchino!).

20171005_184930.jpgUna volta cotto fate stiepidire prima di toglierlo dallo stampo.

Fatelo raffreddare e, in ultimo, spolverate la superficie di abbondante zucchero a velo.

Sarà ideale per una merenda ma anche accompagnato da un buon cappuccino a colazione.

IMG_20171005_201513_757.jpg

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. campanello54 ha detto:

    Bello, bel cresciuto in cottura e, a quel che sembra, veloce da preparare

    Mi piace

    1. giralapasta ha detto:

      Si e sai perché?…voglio.usare questa ricetta proprio per regalarla a Natale in barattolo (gli ingredienti)…quindi ovviamente regalerò tutti gli ingredienti solidi ai quali poi i miei amici aggoungeranno quelli liquidi…quindi l’ho sperimentata proprio così volutamente anche se va un Po contro le basi classiche della pasticceria…😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...